COVID-19 E ANIMALI DOMESTICI

Le preoccupazioni per l’igiene si estendono anche agli animali domestici.

Chi si trova in isolamento, perché positivo, non può occuparsi dei propri animali, lo farà un familiare o una persona di fiducia.

Non ci sono evidenze scientifiche che comprovino la trasmissione del virus attraverso gli animali domestici.

Sono stati verificati dei casi di infezione inversa dall’uomo all’animale domestico.

Non bisogna usare alcol o disinfettanti aggressivi per la pulizia delle zampe degli animali dopo la passeggiata, si possono lavare con acqua e sapone, ma vanno accuratamente asciugate per evitare le micosi che si diffondono in ambiente umido, in alternativa, sono efficaci le salviettine preumidificate e a base di clorexidina.

Il pelo va spazzolato anche per controllare eventuale presenza di parassiti, esiti di vegetali spinosi che possano causare infezioni cutanee.

Al momento dal veterinario si può andare per le urgenze, previo appuntamento concordato.

Per quanto riguarda le vaccinazioni non erano state considerate interventi di urgenza, ma, il lungo periodo di chiusura ha reso anche questi interventi importanti, soprattutto per la prevenzione e la salute dei nostri animali che con l’inizio della stagione calda sono più esposti alle parassitosi. 

Share your thoughts