CORONAVIRUS LA MALATTIA E’ DIVERSA

Alla fine della prima settimana della Fase -2 il numero di nuovi casi scende sotto i mille.

Diversi virologi, nei giorni scorsi, parlavano di un virus mutato che aveva perso parte della sua forza, altri, invece, erano di diverso parere.

Per alcuni scienziati il miglioramento è semplicemente da attribuire alla fase di chiusura che ha bloccato la circolazione virale.

Tutti si auspicherebbero un indebolimento del virus, ma ancora non esistono evidenze scientifiche al riguardo.

Oggi gli ammalati che si recano al Pronto Soccorso, non presentano più i gravi sintomi respiratori, come in precedenza, talmente gravi da necessitare il ricovero nei reparti di Terapia Intensiva.

La malattia sembra essere cambiata.

Di fatto questo virus muta rapidamente, sono state osservate 14 mutazioni della proteina con cui aggredisce le cellule umane.

I ricercatori dell’Arizone State University hanno scoperto un cambiamento in SARSCoV-2 che è avvenuto anche in SARS nel 2003, quando ha iniziato ad indebolirsi.

Gli scienziati, tuttavia, affermano che è troppo prematuro dire se stia iniziando a perdere forza oppure no.

Share your thoughts