VITAMINE DOVE SI TROVANO

Sono micronutrienti presenti in molti cibi in piccole quantità.

Le Vitamine sono necessarie per le normali funzioni metaboliche, sono componenti degli enzimi e favoriscono le reazioni chimiche dell’organismo e rientrano tra le sostanze ormonali.

Sono divise in due categorie, liposolubili: A1-D3-D4-E-K1

Idrosolubili: B1-B12-B2-B3 o PP-B5-B6-B9-C-H-K.

Sono necessarie per il corretto funzionamento dell’organismo, alcune sono componenti degli ormoni.

Un organismo sano ne necessita di piccole quantità, la dieta, quindi, si deve presentare varia e ben bilanciata per immagazzinare tutto quello che serve.

La supplementazione, tuttavia, può essere utile a seguito di una malattia o di un intervento chirurgico o di uno stato di gravidanza.

L’assunzione di integratori non può sostituire una corretta alimentazione, le Vitamine garantiscono un buono stato nutrizionale insieme agli altri nutrienti che provengono dai minerali e dal cibo.

Le Vitamine liposolubili seguono le modalità di trasporto dei lipidi nel sangue, si accumulano nell’organismo, non si eliminano facilmente, a queste caratteristiche è legata la potenziale tossicità di Vitamine come la A, che si accumula nel fegato e la D nel tessuto adiposo, nel lungo termine possono provocare seri danni.

Le Vitamine idrosolubili vengono assorbite facilmente, si distribuiscono nei liquidi intra ed extra cellulari, superata una certa quantità vengono eliminate con le urine, non sono accumulabili e non provocano effetti tossici ad eccezione della Vit. B12. Anche per le Vitamine idrosolubili se si supera di 10 volte il quantitativo raccomandato per un lungo periodo, si possono presentare danni al metabolismo perché funzionano come coenzimi dei carboidrati, proteine, lipidi e acidi nucleici.

Spesso il fabbisogno si supera se si fa ricorso ad integratori o a preparati concentrati di erboristeria.

Senza di loro le reazioni biochimiche, fondamentali per la vita, non potrebbero verificarsi.

Share your thoughts