RIFLESSIONI SULLA RIPRESA DELLA SCUOLA

La ripresa delle lezioni in presenza, senza dubbio, è una buona decisione, i bambini e gli adolescenti hanno bisogno di stare con i compagni e con i propri insegnanti.

La ripresa dei rapporti sociali migliora l’umore e ridona alla quotidianità il senso che aveva prima del lockdown.

L’uso delle mascherine per un periodo di tempo molto lungo, a mio parere potrà presentare qualche problema perché, anche per chi è abituato a portarle, per motivi di lavoro, è faticoso tenerle per un lungo periodo. Non dimentichiamo poi che le mascherine chirurgiche devono essere sostituite per mantenere l’efficacia dell’isolamento, forse la decisione del distanziamento è preferibile, se è di possibile attuazione.

Provare la temperatura prima di uscire di casa è una decisione di buon senso, previene il contagio di altre persone, i bambini con alterazioni di temperatura o sintomi da raffreddamento non dovrebbero andare a scuola mai proprio perché il contagio è molto facile, anche il virus del raffreddore è un coronavirus, quindi, oggi, la raccomandazione del Ministero acquista una particolare importanza.

Vengono assicurati i servizi per le mense o per il consumo dei pasti in classe, il personale non docente riuscirà a garantire la sanificazione delle aule e delle mense in tempi stretti, considerando la ripresa delle lezioni?

I Test sierologici dovrebbero essere obbligatori e da ripetere periodicamente per controllare la salute del personale docente e non e anche degli studenti.La vaccinazione antinfluenzale dovrebbe essere obbligatoria per tutti.

Share your thoughts