I TEST RAPIDI ARRIVANO A SCUOLA

In autunno, nella popolazione scolastica, gli episodi febbrili saranno, si pensa, frequenti. 

Sarà, quindi, necessario ricorrere al tampone con più frequenza per escludere l’infezione da SARSCoV2, isolarli, tracciarne i contatti e decidere di applicare eventuali misure di quarantena, il tutto in tempi rapidi e in modo più agile tale da non sovraccaricare i laboratori.

Attualmente disponiamo di tre tipi di Test

  • Molecolare o PCR che trova RNA virale
  • Test antigenico che evidenzia la presenza di antigeni virali
  • Test sierologici che trovano anticorpi

Il Ministero della Salute con la circolare del 29 settembre 2020 mette in evidenza l’utilità di test antigenici rapidi nelle scuole a livello preventivo e in strutture come porti e aeroporti.

I Test antigenici sono più rapidi e, come detto, garantiscono una diagnosi differenziale con l’influenza. Questi Test presentano dei limiti, ma anche nelle scuole potrebbe accelerare la diagnosi di casi sospetti di COVID-19.

Fonte Min. Salute

Share your thoughts