Patologie e stili di vita

Molte delle malattie croniche di cui soffrono alcuni individui, sono legate agli stili di vita condotti. “Stile di vita” significa non solo sana alimentazione, ma anche movimento, attività fisica che, nel mondo automatizzato, in cui viviamo, è sempre meno presente nel quotidiano. Nel lavoro si fa sempre meno fatica fisica, ci sono le macchine, la robotizzazione dei comparti industriali toglie mansioni che prima erano svolte da uomini. Muovendoci meno, abbiamo bisogno di meno calorie, meno cibi grassi, carni e prodotti animali.Il corretto stile di vita riguarda anche alcune errate condotte, tenute riguardo il fumo di sigaretta e l’abuso di alcolici. Le ricerche hanno dimostrato strette relazioni con alcune patologie tumorali come il carcinoma polmonare. La scorretta alimentazione e lo scarso movimento sono correlati a patologie croniche come il diabete tipo II, definita la malattia del benessere, perché è largamente presente nei paesi industrializzati ed è in continua crescita già dall’età pediatrica. Oggi si parla molto di Sindrome Metabolica, una patologia cronica che colpisce individui affetti da una serie di patologie come obesità, diabete tipo II, ipertensione arteriosa. La ricaduta in costi effettivi sul SSN per la presa in carico degli individui affetti da tali patologie è così crescente che il Ministero della Salute, negli ultimi periodi, ha messo a punto un sistema di comunicazione volta agli utenti per informarli dei rischi.Lo stress continuo a cui si viene sottoposti ogni giorno, ha un impatto negativo sulla salute, ha delle azioni sul sistema cardio circolatori sul metabolismo, sul riposo. La salute è un equilibrio psico-fisico, uno stato di benessere fisico e mentale.Tutte le attività che permettono di scaricare lo stress, come la pratica sportiva, la vita all’aria aperta, le camminate nei parchi o nei boschi sono dei veri toccasana, servono a ritrovare l’equilibrio.Negli adolescenti e nei giovani, in generale, è frequente l’abitudine di consumare i cibi dei Fast Food, notoriamente ricchi di grassi. Una patologia che compare con più frequenza nei giovani è la steatosi epatica, il così detto fegato grasso, organo in cui si accumulano i grassi “cattivi” e gli zuccheri in eccesso assunti con questo tipo di alimentazione. Altra problematica della società contemporanea, è rappresentata dalle dipendenze, come droghe, farmaci, gioco d’azzardo. Questo riguarda sì il corretto stile di vita, ma si lega anche ad un ambito in cui è facile incontrare e provare alcune sostanze, o di situazioni socio-economiche, disoccupazione, degrado ed emarginazione, questo rappresenta, però, un problema multifattoriale e strettamente legato all’attuazione di efficaci politiche sociali.